venerdì 2 gennaio 2015

Il discorso di Beppe: semplicemente grande


Mentre Napolitano, la sera del 31 Dicembre 2014, si apprestava a pronunciare quello che dovrebbe essere il suo ultimo discorso di Fine Anno da Capo dello Stato (discorso peraltro storico, in cui ha di fatto ammesso pubblicamente l’incostituzionalità del suo secondo mandato), in un bunker, poco illuminato e a quanto pare pure poco riscaldato, un piccolo comico stava pronunciando il suo contro-discorso.

Poi, quanto sia un contro-discorso, questo non lo so. Mi spiego: è la stampa (perlopiù di regime) che lo ha chiamato “contro-discorso”, ma come sicuramente molti di voi sapranno, Beppe Grillo è solito fare questo discorso da moltissimi anni, molto prima che la mente di Napolitano concepisse le due parole “larghe” “intese”. Infatti, personalmente, considero quello di Grillo IL discorso di fine anno, contrapposto ogni anno dal contro-discorso del Capo dello Stato.

Ma smettiamola di scherzare e torniamo al cosiddetto contro-discorso di Beppe. L’ho trovato davvero di grande ispirazione e di indiscusso spessore, sia artistico (perché prima di tutto è un comico) che morale. Pensate, per un attimo, ad un Presidente della Repubblica che esordisce con la chiara affermazione di parlare e di fare gli auguri solo agli onesti. Che bel Presidente sarebbe. Non sarebbe il Presidente “di tutti”, certamente, ma è davvero necessario esserlo? Gino Strada, che io avrei voluto come Presidente al posto di Re Giorgio, disse: Se mi faranno Presidente non sarò il Presidente di tutti. Non sarò il Presidente di ladri, corrotti, violentatori, criminali. Sarò il Presidente della Legalità e della Costituzione.”

“Onestà, lealtà. Queste cose che ormai fuori vengono percepite come rivoluzionarie o eversive.” Chiarissima la frecciata a Napolitano, il Presidente che preferisce condannare la richiesta da parte della società civile di onestà come “la patologia eversiva dell’antipolitica”. Oppure eroi nazionali come Di Matteo trattati come “magistrati con ambizioni di protagonismo”. Che parole indegne per un Presidente.

“Tutti i parametri sono peggiorati.” È vero. Se con il governo Monti, e poi Letta, la situazione era sempre più difficile, con Renzi siamo in piena recessione, come attestano i dati più recenti. E la disoccupazione giovanile è al 44,2%. Ecco in che cosa ci sta trasformando un tamarro di Rignano sull’Arno: un Paese senza futuro.

“Ci stiamo abituando a questo marcio, forse ci stiamo abituando e non lo percepiamo neanche più, è la percezione quella che ci arriva. Ecco perché bisogna parlare sottovoce!” Il dramma di questo Paese descritto in due righe. Ci siamo talmente assuefatti al marciume, morale e politico, che il problema dell’Italia, in definitiva, siamo noi italiani. Gli italiani sono quelli che non danno peso a certe cose. Come Mafia Capitale, ad esempio: vogliamo vedere quanti voti farà perdere al Pd il più grande scandalo dai tempi di Mani Pulite? Pochi, ve lo dico io: perché l’italiano è fatto così.

“Il reddito di cittadinanza.” A mio avviso, la più grande battaglia che il M5S sta portando avanti è proprio questa. Il “Nessuno deve rimanere indietro” è considerato uno sciocco slogan solo da individui incompetenti, disinformati o semplicemente stupidi. Certo, finché gli italiani preferiranno gli 80 euro di Renzi, che già si è ripreso con altre tasse, non so davvero dove andremo a finire.

Concludere poi con quel gioiellino di Calvino è stato un colpo da maestro. Ti fa capire quanto un solo uomo onesto possa scardinare un sistema marcio fino al midollo. Ed è questo tipo di persona che dobbiamo cercare di mandare nelle istituzioni: l’onesto. È l’unico modo per uscire dal pantano e tornare a respirare. Il MoVimento 5 Stelle avrà tutti i difetti di questo mondo per quanto riguarda la selezione dei candidati, ma sicuramente si pone questo come obiettivo: portare onesti nelle istituzioni. Gli altri sono quelli del partito di B. e Dell’Utri, quelli del partito di Mafia Capitale, il Partito Trasversale del Malaffare. Davvero, come si fa a stare coi secondi?

Buon Anno a tutti gli amici del blog!!!
UA-57431578-1